Category Archives: Auto

IL SOLE 24 0RE: TITOLO IL BOOM DI VENDITE JEEP VOLANO PER FIAT-CHRYSLER Filomena Greco

Published Post author

Il SOle 24ore/ Il boom di vendite Jeep volano per Fiat-Chrysler

COMMENTO di Ela Parrino

Le vendite dei marchi del Gruppo Fiat Chrysler sono aumentate in Europa, nel mese di ottobre, dell’8,4%, un risultato migliore del mercato per la seconda volta a partire dal luglio scorso. Questo dato è stato favorito in particolare dalla crescita delle vendite delle Jeep, il cui costo è aumentato del 74% nell’arco di un anno e arrivando a 4300 il mese scorso. Segno che il Gruppo comincia a raccogliere i frutti di una nuova strategia che ha visto quest’anno entrare in produzione due nuovi modelli, Jeep Renegade e 500X, che entreranno nei concessionari a partire da gennaio 2015. L’anno prossimo dovrà invece contare sulla Giulia e il Suv Levante a marchio Maserati. Il “pilotino” della Giulia inizierà la sua produzione tra marzo e aprile e dovrebbe essere assegnata allo stabilimento di Cassino, dove si produce la Giulietta, mentre entro fine 2015 dovrebbe essere pronto il Suv Levante destinato a Mirafiori, dove viene prodotta l’Alfa Mito. In linea generale il 2015 sarà l’anno in cui il rilancio di Alfa Romeo entrerà nel vivo.

È stato un passo importante per la nostra casa automobilistica, la Fiat, aggregarsi con una casa americana, Chrysler, perché da come possiamo notare i profitti sono aumentati sensibilmente, e ciò contribuisce all’arricchimento del nostro paese. Inoltre, possiamo dire che questa unione ha aperto la Fiat a un commercio internazionale, aumentando il numero di vendite.

 

COMMENTO di Aaron Paul Cruz

Troppo presto per parlare di tendenze. Ma quel che è certo è che le vendite dei marchi del Gruppo Fiat Chrysler sono aumentate in Europa, nel mese di ottobre, dell’8,4 %, un risultato migliore del mercato per la seconda volta nell’arco di pochi mesi. Sono dunque le vendite delle vetture Jeep, Renegade, Cherokee e Grand Cherokee che incidono sulla media complessiva. Tra marzo e aprile dovrebbe essere pronto il pilotino della Giulia, la cui produzione dovrebbe essere assegnata allo stabilimento di Cassino, dove si produce Giulietta. Gli stabilimenti italiani, Mirafiori e Cassino in testa, scommettono però su un secondo nuovo modello già nel 2016, mentre Melfi andrà a regime, nei prossimi mesi, con una produzione. In linea generale, il 2015 sarà l’anno in cui il rilancio di Alfa Romeo entrerà nel vivo. L’obiettivo è quello di portare la produzione di vetture a marchio Alfa dalle 74mila del 2013 alle 400mila del 2018, con la Giulia, che potrebbe andare in produzione già l’anno prossimo, e sette tra nuovi modelli e restyling entro il 2018. La strategia annunciata dal Lingotto nel mese di maggio prende dunque forma, con una serie di variabili ancora da definire nei prossimi mesi. Invece nel punto di vista industriale restano ancora un’incognita i progetti di due nuove vetture, nel segmento B e C. Le auto che prenderanno il posto di Punto e Bravo e la Pandona.

 

 

19 novembre 2014

CORRIERE: Le FS salgono Su pullman e metro

Published Post author

IMG_0069
di Corrado Mallia
Giudo Improta ha confermato le ipotesi che sono circolate la settimana scorsa, cioè che le Fs siano pronte a privatizzare Atac e Atm con l’obbiettivo di migliorare il trasporto nazionale, integrando il servizio urbano con quello ferroviario. Il piano di sviluppo delle ferrovie dello stato sembra essere sulla buona strada infatti è in corso anche un piano di 3 miliardi di euro per l’ammodernamento della flotta. Per i piani di sviluppo non ci dovrebbero essere impedimenti da parte del governo perché l’attuale premier Matteo Renzi aveva usato l’acquisizione delle aziende di trasporto fiorentine come un punto di vanto della sua amministrazione a Firenze.. Ignazio Marino, sindaco di Roma, ha dichiarato di essere favorevole e aiutare l’acquisizione di Atac solo nel caso ci sia una condivisione di proprietà con altre aziende.
Era necessario un investimento su trasporti ferroviari sia urbani sia nazionali perché alcuni tratti ferroviari non sono adeguati ed hanno bisogno di un ammodernamento sia per il binari sia per i treni. Sono abbastanza fiducioso nelle Fs che possano migliorare il trasporto urbano di Milano che ormai è troppo scadente e i mezzi di superficie sono spesso in ritardo.

22 ottobre 2014

La Ferrari al Salone di Ginevra

Published Post author

FERRARI, INNO ALL’INNOVAZIONE CON CALIFORNIA T E APPLE, Michele Fenu

Da La Stampa 11/03/2014

Cosa abbiamo capito:

La presentazione della Ferrari California T ha permesso a Montezzemolo di parlare anche del CarPlay (sistema che permette la connessione con il proprio iphone alla Ferrari FF per usare mappe, messaggi, musica e telefonare), questo dispositivo verrà installato anche sulla California T. Il Presidente è contento della produzione delle Ferrari anche se ha deciso di interromperne perché questa macchina sta diventando una macchina sempre più comune, se così si può dire, tra i ricchi, infatti la Ferrari spedirà questi nuovi modelli anche in Azerbaijan arrivando a fornire 63 paesi. Montezzemolo si lamenta del fatto che in Italia ci sia troppa pressione fiscale e le persone non sono interessate a prendere un Ferrari quindi l’azienda è costretta a diffondere i propri prodotti all’estero, allo stesso tempo il proprietario della Ferrari è anche felice di aver portato il marchio del Made in Italy nel mondo.

di Gabriele Nicosia

11 marzo 2014