REPUBBLICA: Aut aut della minoranza Pd “Renzi dialoghi o sarà dissenso” Il premier: “Non ci fermiamo”

One two three…fight in parlamento, è successo ieri sera mentre la camera era riunita per la votazione dei nuovi progetti di legge, quando ad un certo punto i parlamentari del movimento cinque stelle decidono di occupare l’aula quindi di segregarsi dentro; tentativo però sfumato quasi subito per via dell’intervento delle guardie dell’aula e dei parlamentari del Pd venuti alle mani con i rappresentanti del movimento avversario. Intanto la presidente Laura Boldrini si lamenta poiché ormai i rappresentanti di ogni partito fanno un numero di assenze altissimo, cosi non si possono rispettare le richieste del presidente del consiglio Matteo Renzi che aveva chiesto di lavorare senza sosta e di approvare queste leggi in tempi brevi.
La risposta dei cinque stelle è sempre quella di cambiare l’Italia, ma ormai non è più sufficiente, visto che la loro proposta per rispettare la promessa di cambiare è quella di occupare sempre l’aula cosa non sempre efficace, anzi non è servito quasi mai ma ha solamente peggiorato le cose.

14 febbraio 2015

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>